Chat video italiane

Instagram è stata la prima app ad aver fatto colpo prima sugli adolescenti e poi ad essersi diffusa anche tra i più adulti.

Il centro di questo social network sono le foto anche se da qualche tempo c’è stato un tentativo di imitare Snapchat lanciando le Instagram stories.

Questo è un video fortemente voluto dal Paratriathlon italiano: è stato realizzato dal Team di Aquest che si è occupato di sviluppare un’idea del DT Mattia Cambi, che ha chiesto al campione Michele Ferrarin di raccontare le sue emozioni, la sua storia, tutto quello che ha descritto e descrive solitamente nei raduni con gli altri atleti e tecnici Mattia Cambi, Direttore Tecnico Nazionale Paratriathlon: “Volevo che fosse raccontata una storia di sport, non solo di disabilità, ma che fosse uno storia che potesse trasmettere un messaggio di ‘vita di sport’ per chiunque, per tutte le età, per qualsiasi motivazione, a qualsiasi livello….

– spiega il DT Cambi - Michele lo ha fatto attraverso il paratriathlon, ma visto che si parla di sacrifici, di obiettivi, di ‘cadute’ e di ‘riscatti’, di famiglia e lavoro, questo video può arrivare al cuore di tutti.

Il senso dell’effimero sembra essere stato sin dal suo lancio il segreto del successo di Snapchat, soprattutto tra i più giovani.

L’idea, cioè, che i video e le foto inviate si autodistruggessero dopo la visualizzazione ha reso la comunicazione social, se possibile, ancora più immediata e, per questo, più congeniale agli adolescenti.

Perché, se è vero che non si è mai troppo vecchi per avere un i Phone tra le mani, è altrettanto vero che gli adolescenti si servono di questi strumenti in maniera completamente diversa dai loro fratelli maggiori o dai loro genitori.

Ci sono applicazioni che spopolano tra i più giovani e che invece sono quasi del tutto sconosciute agli adulti.

In sostanza, tra i ragazzi è nata una moda a competere sul numero di conversazioni più lunghe che si riescono a intrattenere.E poi ci sono le app di messaggistica per rimanere sempre in contatto con gli amici.Tutto per non staccare mai lo sguardo dallo schermo dello smartphone Usare lo smartphone è anche una questione di generazioni.I ragazzi sono in grado di passare ore a guardare gli aggiornamenti delle persone che seguono su questo social network.Alcuni hanno addirittura due profili, uno pubblico con centinaia di followers e uno fake (Finstagram) aperto solo a una piccola cerchia di amici e sul quale si condividono anche scatti imbarazzanti. I giovani utenti di Instagram non si accontentano di postare qualche foto scattata dal cellulare.

Search for Chat video italiane:

Chat video italiane-63Chat video italiane-36Chat video italiane-90

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

One thought on “Chat video italiane”